in

Guai per Angelo Duro, un parroco lo ha denunciato: ecco cosa è accaduto

Angelo Duro è stato denunciato da un prete: ecco perché

Angelo Duro nei guai: un prete lo ha denunciato e, adesso, il ragazzo si ritrova con una denuncia penale a suo carico. Ma cosa è accaduto?

È stato lo stesso Angelo Duro ha raccontare l’evento che avrebbe scatenato l’ira del parroco. Come sappiamo, la pandemia da Covid-19 ha messo a dura prova tutto il settore dello spettacolo e, in particolar modo, quello degli spettacoli teatrali. Angelo Duro, di fatto, al momento, è fermo ma questo non gli impedisce di protestare per dire la sua sui provvedimenti in merito a spettacoli, teatri ecc. Proprio uno dei suoi ultimi interventi è avvenuto in un posto a dir poco insolito, ovvero l’altare di una chiesa in zona Ottaviano, a Roma. Il parroco al quale ha sottratto l’altare, però, non avrebbe preso bene la cosa e lo avrebbe denunciato alle autorità competenti.

La notizia della denuncia, come dicevamo, è stata diffusa proprio da Angelo Duro su Facebook. Ma il ragazzo sembra essere rimasto allibito dalla dinamica dell’evento e ha detto:

Il parroco, a cui circa un mese fa ho provato a sottrarre la platea nella sua parrocchia, e al quale ho spiegato le ragioni della mia protesta, mi ha denunciato. Sì. Assurdo. Ora non solo me la dovrò vedere con Dio, pure con il giudice. Vi rendete conto?

fonte: fanpage.it

Angelo Duro, comunque, ha affermato che, secondo lui, la denuncia sembra un po’ troppo e avrebbe lanciato un appello al parroco per parlarne assieme e fare in modo che venga ritirata:

Non era mia intenzione offendere il prete o attaccare la chiesa. Le mie incursioni, come avete visto, sono state solo un modo per evidenziare disuguaglianze. Mi auguro che il parroco, che è un uomo di chiesa, perciò, sicuramente, una persona comprensiva e disponibile ad aiutare e ad ascoltare gli altri, ritiri la denuncia a mio carico, che tra l’altro è pure una denuncia penale, e accolga il mio invito ad incontrarci nuovamente di persona, per chiarirci e magari avere la possibilità di ricevere anche il suo supporto. Ho commesso un peccato per dar voce e sostenere il mio settore, settore con migliaia di posti di lavoro in pericolo da due anni. Vorrei essere punito con ventidue padre nostro, sedici atto di dolori, venticinque Ave Maria, mettici pure sei Salve Regina, ma non merito una denuncia penale.

fonte: fanpage.it

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fabrizio Corona: c'è lui dietro l'intervento di Valentina Nulli Augusti al Grande Fratello Vip 6

Grande Fratello Vip 6: dietro l’intervento di Valentina Nulli Augusti c’è lo zampino di Fabrizio Corona? Parla Tommaso Eletti

Inganno al Grande Fratello Vip 6, le tre principesse Selassiè non sarebbero principesse: nessuna discendenza reale