in

Barbara d’Urso in tribunale ricostruisce la vicenda che la vede vittima di stalking: ecco cosa ha raccontato

Barbara d'Urso racconta la vicenda del suo stalker

La notizia la prendiamo da Dagospia: nella giornata di ieri Barbara d’Urso sarebbe andata in un’aula di giustizia per raccontare i fatti che la vedono vittima di stalking. Nonostante la conduttrice non abbia voluto la presenza della stampa in aula, leggiamo come la conduttrice regina di Canale 5 abbia raccontato per filo e per segno tutto ciò che il suo stalker le ha fatto subire.

Questa storia, stando a quanto leggiamo su Dagospia, va avanti da 4 anni. Lo stalker di Barbara d’Urso avrebbe iniziato a fare comparsate in uno dei suoi programmi come danzatore del ventre. Poi ha iniziato a raccontare di essere il figlio adottivo della conduttrice. Poi ha iniziato ad alternare messaggi d’amore a messaggi d’odio. L’ultimo dei quali, sui social, è stata una minaccia di morte:”ti taglio la testa“. La conduttrice ha ripercorso la vicenda proprio dall’inizio:

Mi ha cominciato ad assillare dal dicembre del 2017, a qualche anno dalla sua comparsata in tv in veste di concorrente. Ha cominciato ad avvicinarmi ripetendomi questa assurdità: Sono tuo figlio adottivo, non respingermi. Io non ho un ricordo preciso di quest’ uomo, dai miei studi sono passate migliaia di persone.

fonte: dagospia.com

Nonostante Barbara d’Urso lo abbia denunciato, le cose non sono migliorate. Al contrario, la conduttrice ha affermato:

Non nego di aver paura. Nemmeno dopo la denuncia e l’avvio del processo si è calmato. Anzi, il mio persecutore ha alzato livello e intensità delle minacce. Sono stata costretta ad assumere un bodyguard. Anche di recente è stato visto sotto casa mia. Ha ripreso a bersagliare sui social amici e parenti, e a presidiare gli studi televisivi presentandosi come mio figlio, adottivo, come specifica ogni volta

fonte: dagospia.com

Lo stalker della conduttrice, tale Salvatore Fiorello, di origini siciliane, ha esteso anche il suo raggio d’azione alla sorella della conduttrice a uno dei suoi figli. E avrebbe dato loro degli appellativi “zia” e “fratellino“. La conduttrice ha raccontato:

Le sue persecuzioni sono allargate alla mia famiglia, ai miei amici. Alzando sempre più l’ asticella delle minacce. Chiama i miei familiari, tartassa gli studi televisivi, si presenta come mio figlio adottivo per sperare in un ingresso.

fonte: dagospia.com

Stando a quanto leggiamo su Dagopsia, il giudice, dopo aver ascoltato la testimonianza della d’Urso, ha richiesto una perizia psichiatrica per l’imputato.

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sincero Morgan non può cantare versione modificata

“Sincero”, Morgan non potrà più cantare la versione modificata della canzone: ecco perché

Temptation Island 2021 una coppia ha già lasciato il programma

Temptation Island 2021, primo spoiler su una coppia: ecco cosa è accaduto