in

Bianca Atzei ha perso il suo bambino: “dalla felicità più grande alla sofferenza più forte”

Poche ore fa Bianca Atzei ha raccontato attraverso il suo profilo Instagram di aver perso il bambino che aspettava con il compagno Stefano Corti.

Già alcuni giorni fa la cantante, nelle sue Stories, aveva scritto

Sto attraversando uno dei momenti peggiori della mia vita

Ora l’artista ha voluto condividere con le persone che la seguono il lungo percorso affrontato, ma soprattutto la grande sofferenza provata dopo l’aborto

Mi sono costantemente messa a nudo e non ho mai avuto paura di farvi vedere le mie debolezze e le mie sofferenze. Perché è facile far vedere, soprattutto sui social, i grandi sorrisi e la felicità, come se andasse sempre tutto bene, ma spesso accadono anche cose brutte che ti mettono a dura prova. E bisogna anche avere il coraggio di mostrarci fragili.

Per più di un anno abbiamo cercato un figlio […] Quando realizzi di essere pronta a diventare madre, ecco che quello si trasforma nella cosa che più desideri al mondo. E quando passano i mesi e poi gli anni, la mente inizia a fare brutti scherzi.

Pensi che ci possa essere qualcosa che non va e, soprattutto psicologicamente, una donna inizia a risentirne. Più o meno dopo un anno, ti consigliano di fare degli esami approfonditi […] E non importa per quanti giorni devi farti le punture di ormoni in pancia e tutto il resto, anche se sei sempre meno in forze e il percorso diventa sempre più difficile psicologicamente, vai avanti positiva e felice perché ti aggrappi a quel 35% di possibilità di rimanere incinta.

E dopo più di un anno, succede. Quando ho visto quel test positivo è stata l’emozione più bella della mia vita. Eravamo al settimo cielo! Purtroppo, quella felicità è sparita nel momento in cui abbiamo saputo che la gravidanza si è interrotta dopo qualche mese e si è dovuti intervenire chirurgicamente. Tantissime donne hanno affrontato e affrontano questo dolore e ora che so cosa si prova e cosa vuol dire passare, in un battito di ciglia, dalla felicità più grande alla sofferenza più forte.

via Whoopsie

Poi ha continuato

Forse raccontarlo è come liberarsi di un qualcosa di cui non hai colpe, e per cui non devi provare vergogna. Bisogna solo andare avanti. Sono sicura che presto arriverà di nuovo qualcosa di bello perché ho sempre sperato.

Infine la cantante ha ringraziato i dottori, i genitori e soprattutto il suo compagno che, nonostante il dolore, è sempre rimasto presente.

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Mistero a Uomini e Donne, una delle dame protagoniste non fa più parte del programma?

Amici 21, maglia sospesa ad un’allieva per aver infranto le regole: lei non ci sta e la produzione manda in onda tutti i filmati