in ,

Possibile svolta nel caso Denise Pipitone, l’ex pm rivela a Storie Italiane: “ho la certezza che sia viva e che abbia una figlia” – VIDEO

storie italiane

Importanti ed esclusive rivelazioni quelle che l’ex pm Maria Angioni ha fatto questa mattina durante un collegamento con il programma Storie Italiane. La donna in passato si è infatti occupata del caso Denise Pipitone, che in queste settimane sta interessando ancora di più forze dell’ordine, tv e giornali. Pur non avendo ricevuto ufficialmente l’incarico, Maria Angioni ha deciso comunque di proseguire con le sue ricerche, e sarebbe ora arrivata a delle conclusioni inaspettate.

Queste le parole di Maria Angione a Storie Italiane

Io sono sicura che sia viva e tra l’altro nei giorni scorsi ho mandato in Procura foto e documenti che a me danno la personale certezza che Denise sia viva, ha una famiglia ed ha anche una figlia. Sono documenti che io ho trasmesso esclusivamente alla Procura perché sono documenti delicati. Poi saranno loro a valutare se la mia valutazione è vera oppure no. Prima era una probabilità, ma ora ho la personale certezza che sia così

Poi continua

Io ho fatto da battitore in questi mesi, ora servono i cacciatori ma senza recare danno a nessuno. L’abbiamo trovata in un contesto molto sereno e internazionale. Non c’è una violazione del segreto perché è una mia ricostruzione. La situazione è difficilmente controllabile. Non sta con i componenti della famiglia allargata di cui ho sempre parlato, ma ci siamo arrivati proseguendo quel pensiero. Altro non posso dire, altrimenti farei un danno. Quello che ho verificato adesso mi dà conferma di quello che ho sempre pensato.

L’ex pm spiega anche i motivi per cui ha fatto queste dichiarazioni in pubblico

Lo sto dicendo per un fine, bisogna fare in fretta e non permettere che si continui a imbrogliare. Sono sicura che a Mazara del Vallo i responsabili di questo sequestro andranno dagli inquirenti. Non parlano ancora perché sono convinte di aver agito bene. La ragazza sta bene, sta molto bene. Peccato che hanno tolto completamente l’identità personale e familiare a una ragazza. Peccato ci sia una madre che la cerca. Queste persone dicono “perché devo rischiare 30 anni per un sequestro di persona? Alla fine non ho fatto nulla di male, siamo tutti felici”. Dovrebbero andare tutti da un bravo avvocato e capire esattamente che è opportuno tirare fuori la verità.

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

maria de filippi

Maria De Filippi, il contratto con Mediaset verrà rinnovato oppure no? Le ultime indiscrezioni

Massimo Giletti

Massimo Giletti dice addio a La7? Le parole che alimentano il sospetto