in

Caso Fedez, la Rai inizia a rispondere dopo le accuse del rapper e smentisce la censura: ecco cosa sta accadendo

Fedez
Fedez

La denuncia di Fedez nei confronti della Rai dopo il Concertone del Primo Maggio ha scosso tutta quanta l’opinione pubblica. E, soprattutto, l’azienda che ha ospitato il Concertone in diretta dall’Auditorium della Musica.

In queste ore, infatti, la Rai ha iniziato a rispondere alla accuse del rapper milanese a cominciare dal vicedirettore di Rai 3, Sigfrido Ranucci. Ospite di Fabio Fazio nella puntata di ieri sera di Che Tempo Che Fa, infatti, il vicedirettore, incalzato dal conduttore, avrebbe dato la sua opinione su quanto accaduto. Come riportato da TVBlog, di fronte alla domanda di Fazio:”Cosa ne viene fuori da questa vicenda?“, Ranucci ha risposto:

E’ stata una brutta pagina. Sono contento che la Rai abbia chiesto scusa, come le grandi aziende sanno fare. Preciso che non sono scuse per una censura che non è avvenuta, ma scuse per la gestione… è già grave il fatto che una persona possa pensare di essere censurata in Rai

fonte: tvblog.it

Ranucci ha anche parlato di un grosso malinteso nella gestione della comunicazione e gestione dell’evento. E ha anche affermato che la Rai non ha mai chiesto i testi di Fedez:

Il fatto grave secondo me in questa vicenda è che si è parlato di una richiesta di testi che Rai 3 e la direzione non ha mai fatto ma che è avvenuta: io ho parlato con Fedez. Ma chi li ha chiesti i testi a Fedez? Li ha chiesti la produzione, questa produzione esterna per confezionare delle grafiche dopo di che non si sa bene come questi testi siano finiti in mano a qualcuno… sono uscite delle agenzie prima che Fedez facesse il suo intervento, con i contenuti del suo discorso. Ecco, secondo me questo è un fatto grave che bisognerà chiarire nelle sedi opportune

fonte: tvblog.it

Fabrizio Salini: l’amministratore delegato della Rai si scusa con Fedez e gli italiani per quanto accaduto

Nel frattempo prime parole di scuse sono arrivate anche da Fabrizio Salini, amministratore delegato dell’azienda Rai nei confronti di Fedez. Ma Salini avrebbe voluto anche ribadire l’estraneità della Rai alla presunta censura o modifica dei testi del rapper, come leggiamo su Fanpage:

In merito all’intervento di Fedez al Concerto del Primo Maggio, Rai3 ha spiegato di non aver mai censurato Fedez né altri artisti né di aver chiesto testi per una censura di qualsiasi tipo. Questo deve essere chiaro, senza equivoci e non accettiamo strumentalizzazioni che possano ledere la dignità aziendale e dei suoi dipendenti […] In questi tre anni ho sempre cercato in tutti i modi di garantire che in Rai fosse assicurata pluralità di voci e di opinioni perché ritengo sia il principale obiettivo della mission di Servizio pubblico. Lo testimonia la nostra programmazione tutti i giorni su tutti i canali televisivi, in radio e su RaiPlay. Di certo in Rai non esiste e non deve esistere nessun ‘sistema’ e se qualcuno, parlando in modo appropriato per conto e a nome della Rai, ha usato questa parola mi scuso

fonte: fanpage.it

E infine chiarisce la voglia di fare chiarezza su tutto quanto accaduto in seno al Concertone del Primo Maggio:

Su questo assicuro che sarà fatta luce con gli organizzatori del Concerto, che la Rai acquista e manda in onda fin dalla sua prima edizione, per capire come sia stato possibile soltanto ipotizzare un’aberrazione del genere e se esistano delle responsabilità aziendali. Ringrazio profondamente tutti gli artisti che ieri si sono esibiti con performance straordinarie studiate appositamente per la Festa del lavoro, che danno lustro al Servizio Pubblico e ci hanno mostrato in modo evidente quanto l’arte sia fondamentale per la rinascita del Paese.

fonte: fanpage.it

Franco Di Mare: il direttore di Rai 3 convocato dalla Commissione Vigilanza

Come avrete capito, in Rai si è sollevato un vero e proprio polverone e adesso anche il direttore di Rai 3, Franco Di Mare, sarebbe stato chiamato a rispondere di quanto accaduto presso la Commissione Vigilanza della Rai. Adesso, infatti, come leggiamo su Fanpage, verrà avviata un’indagine conoscitiva in merito a quanto accaduto con Fedez.

A confermare la notizia, stando a quanto leggiamo sul sito, ci ha pensato lo stesso Presidente della Commissione Vigilanza, Alberto Barachini:

Ritengo doveroso e opportuno chiamare urgentemente in audizione il direttore di Rai3 Di Mare per avviare un’indagine conoscitiva completa della Vigilanza sull’accaduto.

fonte: fanpage.it

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Giulia De Lellis

Giulia De Lellis si scaglia contro gli assembramenti per la vittoria dell’Inter

Lorella Boccia e Niccolò Presta aspettano una femminuccia

Lorella Boccia svela il sesso del bebè!