in

Il leghista Andrea Ostellari attacca Fedez sul ddl Zan: “Vende smalti, io mi occupo di diritto e le leggi non le fa lui”

Fedez
Fedez

Il presidente leghista della Commissione Giustizia Andrea Ostellari, noto per i suoi reiterati intralci alla calendarizzazione del ddl Zan, ha replicato alle parole di Fedez che lo invitava invece a discutere al Senato la legge contro l’omotransfobia. Celeberrima è diventata la frase “Non sei Beyoncé”!

Non ha accolto di buon grado l’invito del rapper Andrea Ostellari che ai microfoni de La Zanzara ha chiarito la sua posizione non senza lanciare qualche amara provocazione a Fedez, da poco uscito con una nuova linea di smalti, la NooN by Fedez.

“Non conosco nessuna canzone di Fedez, lui si occupa di vendere smalti, io mi occupo di diritto e faccio politica, le leggi non le fa Fedez, io sto solo applicando le normative. La legge Zan non dà diritti, anzi. Trasmissioni come La Zanzara verrebbero chiuse il giorno dopo con la legge Zan. Le pene ci sono già. Perché dobbiamo fare una legge nuova per i gay, sono normali, non hanno bisogno di leggi speciali. Io sono per tutelare tutte le forme di violenza nei confronti di tutti. Non va certo data una pena in più quando viene insultato o picchiato un gay. Per quanto riguarda la calendarizzazione del ddl Zan, ci sono delle regole che vanno applicate, anche da chi non le conosce. Prima di arrivare al voto in aula ci sono delle regole che vanno rispettate. E io lo sto facendo. Nel merito io sono contrario, è chiaro, alla legge Zan. La libertà di espressione è a rischio. Io voglio continuare a dire che un bambino ha bisogno di un padre e di una madre. Le parole ‘frocio’ e ‘finocchio’ si possono continuare a dire? Be’, non è offensivo, ma ovviamente dipende dal contesto. Io non ho nulla contro i gay, contro i trans, i gay sono persone normali. Sui social mi augurano di avere un figlio gay, per me non sarebbe un problema. Non lo porterei certo da un dottore. Prima del legittimo desiderio del gay viene quello del bambino che ha bisogno di un papà e di una mamma. Sono contro l’adozione gay e voglio poterlo dire. Per crescere bene un bambino ha bisogno di un papà e di una mamma. La Legge Zan così com’è non passerà, anche perché ci sono divisioni interne nel centrosinistra.”

What do you think?

-9 Points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Annalisa

Annalisa, Madame e Coma_Cose: tripletta di platino in casa FIMI

Diletta Leotta

Già finita la storia d’amore fra Diletta Leotta e Can Yaman? La conduttrice beccata in hotel con un altro uomo famoso