in

La legge contro omotransfobia, misoginia e abilismo è stata calendarizzata

Ddl Zan
Ddl Zan

Dopo il clamore mediatico suscitato dai continui rimandi, la legge contro l’omotransfobia, misoginia e abilismo è stata finalmente calendarizzata!

Dopo essere stato approvato alla Camera lo scorso 4 novembre, lo scoglio più difficile è rappresentato dal Senato dove si sarebbe dovuto discutere il ddl Zan. Peccato però che il presidente della Commissione Giustizia, il senatore leghista Andrea Ostellari, sia ricorso a numerosi espedienti e cavilli tecnici per rimandare continuamente la calendarizzazione della legge contro l’omotransfobia.

Ecco che allora moltissimi volti del mondo dello spettacolo, come Fedez ed Elodie (ma l’elenco è lunghissimo), si sono fatti portavoce delle richieste dei fan, ma anche di molti altri cittadini, e si prodigati in una campagna a favore del ddl Zan chiedendone a gran voce la calendarizzazione al Senato.

Oggi, finalmente, la legge è stata calendarizzata e si procederà alla sua discussione.

Ad annunciarlo con soddisfazione è proprio Alessandro Zan, il deputato del Pd che ha impresso il proprio nome al ddl che si prefissa di portare il nostro Paese a un grado di civiltà superiore:

What do you think?

49 Points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I Soliti Ignoti parente misterioso non riconosce figlio

I Soliti Ignoti, gaffe durante il round de Il Parente Misterioso: ecco cosa è accaduto

Spotify

Spotify: aumenta il costo dell’abbonamento in Europa. Sarà così anche in Italia?