in

Lufthansa abbandona il saluto con “signore e signori”: ecco come verranno accolti i passeggeri a bordo

Lufthansa
Lufthansa

La principale compagnia aerea tedesca Lufthansa ha deciso di essere una pioniera nel suo campo per quanto riguarda la neutralità di genere, adottando un linguaggio che risulti il più possibile inclusivo e aperto, abbandonando ogni possibilità di discriminazione.

Un gesto, questo, che ben si concilia con le battaglie sul linguaggio che sempre più spesso animano anche la nostra quotidianità: basti pensare al diffuso simbolo dell’asterisco nelle desinenze di sostantivi e aggettivi per appiattire le differenze di genere, senza escludere nessuno.

Il terreno è davvero sdrucciolevole e divisivo: da un lato, questo genere di proposte incontra il favore delle frange più aperte della società che rivendicano la necessità di un linguaggio aderente alla modernità dei tempi, dall’altro, però, intercetta un solido muro difensivo che vede negli asterischi e nelle forzose declinazioni al femminile un inutile orpello fine a sé stesso.

Ebbene, Lufthansa è stata una vera apripista e ha deciso che da oggi in poi il saluto ai passeggeri non verrà più rivolto con la formula “signore e signori” (in tedesco “sehr geehrte Damen und Herren”), ritenuta obsoleta e incongruente rispetto alle esigenze del nostro tempo, bensì si deciderà di volta in volta per formule più inclusive e meno selettive, al fine di evitare di urtare la sensibilità delle persone a bordo.

Tale veto varrà anche per le filiali Austrian, Eurowings, Swiss e Brussels Airlines.

What do you think?

-4 Points
Upvote Downvote

One Comment

Leave a Reply
  1. Disertare tutti i viaggi in aereo o Navi, per chi propone queste scemenze da demente. Come si può abolire una frase simile come “signori e signore” per dare spazio a cosa? A quello che non c’è? Ma chi si offende sentirsi chiamare in maniera educata? Io mi offenderei, e di brutto, se venissi chiamato genitore1 o altra roba simile. Fuori dall’Europa sinché non la smetterà di predicare solo cretinate ai paesi membri. Non lasciamo fare a questi 4 gatti messi lì a comandare, che facciano quello che vogliono con gli Stati Sovrani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fedez

Fedez sbotta dopo l’ennesima denuncia del Codacons: ecco il video dello sfogo

Fedez

Fedez cita il Codacons per stalking giudiziario