in

Molestie in diretta alla giornalista Greta Beccaglia: ecco come è andata a finire la vicenda

Ha generato grande indignazione il video in cui la giornalista sportiva Greta Beccaglia, nell’intento di intervistare alcuni tifosi dopo la partita Empoli-Fiorentina, viene molestata in diretta tv. Molti politici, giornalisti e personaggi del mondo dello spettacolo si sono espressi in merito alla vicenda ed hanno duramente condannato l’episodio.

Sono arrivate ora le pesanti conseguenze per alcuni dei diretti interessati.

Il conduttore del programma e giornalista, Giorgio Micheletti, accusato di aver esclamato la frase “non te la prendere” e di non aver adeguatamente difeso la giornalista Greta Beccaglia, è stato sospeso temporaneamente dall’emittente Toscana TV

Abbiamo condiviso con il giornalista Giorgio Micheletti di concedergli l’opportunità di un momento di riflessione e di pausa professionale nella conduzione del format A Tutto Gol’ al fine di chiarire lo svolgimento dei fatti riservandoci di valutare eventuali provvedimenti disciplinari

comunicato Toscana TV

Micheletti, a Pomeriggio Cinque, si è difeso con queste parole

È accaduto tutto in 120 secondi e chi fa dirette sa i processi mentali che deve avere un conduttore per proteggere e preservare chi è fuori. Io ho cercato di mettere in campo 45 anni di esperienza per difenderla, far sì che non si facesse prendere dalla paura e che arrivasse in fondo al suo terzo appuntamento lavorativo. Ho cercato di farle del bene, non volevo certo mancare di rispetto a qualcuno.

A posteriori tutti possono trovare soluzioni migliori, il difficile è prendere la strada giusta durante la diretta. Io non ho mai messo al primo posto la trasmissione, ma mi sono solo preoccupato dell’interesse e dell’integrità di Greta. L’ho fatto con un’uscita che può essere infelice, ma volevo che restasse tranquilla e che non subisse altre conseguenze

Sono poi arrivate le scuse da parte di Andrea Serrani, il ristoratore 45enne accusato di aver molestato la giornalista. L’uomo sarebbe stato travolto da infinite critiche

Mi scuso, ci mancherebbe, voglio incontrarla per scusarmi di persona. È stato uno sbaglio, non sto bene, a casa stiamo passando tutti i dispiaceri possibili del mondo. Uno lavora una vita e poi guardate cosa succede.

Non merito la gogna mediatica che si è scatenata contro di me, non ho mai fatto male a nessuno e vivo la mia vita lavorando. Per me, in quel momento, era solo un gesto goliardico e invece si è scatenato il putiferio.

Non volevo offenderla o mancarle di rispetto. Nel mio locale lavorano diverse donne e possono testimoniare che ho profondo rispetto per loro, non ho mai dato fastidio a nessuno. Penso che chi vuol davvero abusare sessualmente di una persona si rende protagonista di ben altri gesti

via Il Messaggero

Greta Beccaglia ha però respinto le scuse di Serrani ed è andata avanti con la denuncia in Questura

Pensa davvero di non aver fatto nulla di male? Una goliardata, dice. Giustificata dalla rabbia perché la Fiorentina aveva perso? Definire goliardia una molestia significa non aver capito la gravità di un atto. Sono dichiarazioni irricevibili. Mi pare che peggiorino tutto. Scuse? Per adesso non ne so nulla. E comunque io ho fatto la mia denuncia in Questura. Denunciare è importante, e spero che, vedendo me, altre lo facciano

via Il Corriere della Sera

Il reato ipotizzato e su cui si starebbe lavorando sarebbe quello di violenza sessuale, articolo 609 bis del codice penale, punito con la reclusione da 6 a 12 anni.

Nel frattempo Serrani ha ricevuto un Daspo di 3 anni dal questore di Firenze: non potrà quindi assistere ad eventi sportivi.

Fonte: FanPage.it

What do you think?

26 Points
Upvote Downvote

Anticipazioni Uomini e Donne: Andrea Nicole fa la sua scelta in modo insolito e scoppia la bufera in studio

Arriva su Netflix la serie su Berlino, uno dei protagonisti de La Casa di Carta