in

OnlyFans dice basta ai contenuti vietati ai minori

La celebre piattaforma OnlyFans, divenuta popolare in questi ultimi anni, non permetterà più ai propri utenti di caricare contenuti sessualmente espliciti a partire dal giorno 1 Ottobre 2021.

Questa la decisione dell’azienda, che a quanto pare avrebbe ricevuto numerose pressioni da parte dei circuiti di pagamento e dei grandi investitori per far rimuovere i contenuti di questo tipo.

L’azienda ha commentato così la notizia

Per garantire la sostenibilità a lungo termine della nostra piattaforma, e la possibilità di continuare ad ospitare un’inclusiva community di creators e fans, dobbiamo evolvere le nostre linee guida sui contenuti

Foto e video di nudo potranno ancora esistere sulla piattaforma, almeno da quanto emerso dalle prime dichiarazioni fatte da un portavoce dell’azienda, ma questi contenuti dovranno rispettare nuove linee guida che verranno pubblicate nei prossimi giorni.

Cos’è OnlyFans?

OnlyFans è una piattaforma che permette di pubblicare foto e video esclusivi destinati ai seguaci che decidono di sottoscrivere un abbonamento. Il creator imposta quindi una tariffa mensile che l’utente dovrà pagare per vedere i suddetti contenuti.

Sono circa 2 milioni i creators che ad oggi mettono a disposizione dei 130 milioni di utenti i propri contenuti: un sistema che ha permesso a molti di avere un’entrata fissa mensile.

La decisione di rimuovere i contenuti sessualmente espliciti, molto popolari sulla piattaforma, rischierebbe però di mettere in crisi un’intera categoria di creators. Già in questi giorni però la direzione del portale era ben chiara: la nuova app di OnlyFans ad esempio, chiamata OFTV, non contiene alcun contenuto esplicito, questo per rispettare le rigide regole sui contenuti per adulti redatte degli store principali come App Store e Google Play.

What do you think?

-27 Points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Omar Palermo, celebre youtuber, si è spento all’età di 42 anni

mattino cinque

Mattino Cinque slitta a sorpresa, inizierà due settimane più tardi: ecco perché