in ,

Il principe Harry rivela interessanti retroscena nel nuovo programma di Oprah Winfrey: ecco le sue dichiarazioni

Il principe Harry e Oprah Winfrey
Il principe Harry e Oprah Winfrey

Il principe Harry sta diventando un vero e proprio habitué dei salotti televisivi di Oprah Winfrey: dopo la controversa intervista con la moglie Meghan Markle, il duca di Sussex è tornato nella nuova docu-serie della famosa conduttrice che si intitola The Me You Can’t See, disponibile su Apple+.

L’originale serie in streaming tratta la delicata tematica dei disturbi mentali ed emotivi attraverso le storie di personaggi famosi tra i quali Glenn Close, Lady Gaga e, appunto, il principe Harry.

Proprio quest’ultimo ha reso la sua testimonianza nel programma di Oprah Winfrey, ammettendo di aver sofferto in passato di disturbi mentali, sfociati in abuso di alcol e di sostanze stupefacenti, a causa dell’improvvisa e sofferta morte della madre, la principessa Diana.
Dopo molti anni di eccessi, il duca del Sussex ha deciso di affrontare un percorso psicoterapeutico.

Ecco le sue dichiarazioni:

“Ho sempre voluto essere normale. Non volevo essere il principe Harry, volevo essere solo Harry. Quando ho perso mamma la prima cosa che mi viene in mente è sempre la stessa. Io in auto con la cintura, mio fratello accanto e l’auto inseguita da decine di paparazzi. Senza nessuna protezione. Lei piangeva e guidava. E lo faceva ogni singolo giorno. Ogni giorno fino al giorno della sua morte. Quando mia madre mi è stata portata via poco prima del 13esimo compleanno, io non volevo più quella vita.
Dai 28 anni ai 32 anni ho vissuto un periodo da incubo. Cominciavo a sudare, la mia temperatura si alzava, scende una goccia di sudare e credi che tu stia grondando. Pensavo di sentirmi male. Quando incontravo qualcuno che sudava più di me, lo guardavo e mi calmavo. Bevevo e mi drogavo, facevo cose che cercavano di farmi sentire meno possibile male. Bevevo il venerdì e il sabato la quantità che potevo bere in settimana. Lo facevo non perché mi piacesse, ma perché potessi dimenticarmi di questo stato di cose. Era come se fossi sempre fuori dal mio corpo. A un certo punto mi sono detto: “Sono davvero questo?”

Fanpage

Il secondogenito di Lady Diana e del principe Carlo non ha potuto evitare di parlare della sua decisione di uscire dai recinti opprimenti di Buckingham Palace, smarcandosi – almeno in parte – dalla Famiglia reale:

“La verità è che non potevo continuare a stare al gioco. Perché assomiglio davvero tanto a mia madre, ho sempre avuto l’impressione di essere fuori dal sistema. E ne ero prigioniero. L’unico modo di liberarsi è dire la verità.”

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Barack Obama afferma di credere nell'esistenza degli UFO

Barack Obama, ex presidente degli Stati Uniti, fa una confessione shock sugli UFO: ecco cosa ha dichiarato

Anni 20: Giampiero Mughini

Anni 20, gaffe di Mughini nel fuorionda: ecco cosa ha detto pensando di non essere sentito – VIDEO