in

Il Principe William tuona contro la BBC: Lady D ingannata per estorcerle l’intervista del 1995

Il principe William si scaglia contro la BBC per l'intervista che le estorse con l'inganno nel 1995

Parole durissime quelle che il Principe William ha tuonato contro la BBC dopo che un’indagine interna ha stabilito che l’intervista del 1995 di Lady Diana è stata ottenuta mediante menzogne e raggiri. L’inchiesta era stata aperta 25 anni fa, ma solo oggi se ne conosce l’esito.

Di fronte a questa svolta, il Principe William non ha potuto tacere. Durante una conferenza stampa ufficiale ha tuonato contro la prima emittente televisiva del Regno Unito. Il futuro erede al trono ha affermato:

La BBC ha rilasciato affermazioni clamorose e false sulla famiglia reale ed ha alimentato la paranoia di mia madre. L’intervista è stata un fattore importante che ha contribuito a peggiorare la relazione dei miei genitori e da allora ha ferito anche altre persone

fonte: fanpage.it

Per dirla con un’espressione molta in voga in Italia, il Principe William ha fatto nomi e cognomi, accusando prima di tutto il giornalista che intervistò la principessa Diana, ovvero Martin Bashir:

Mia madre è stata tradita non solo da un giornalista canaglia, ma dai vertici della BBC che girarono la testa piuttosto che fare domande scomode

fonte: fanpage.it

E avrebbe inoltre affermato che quell’intervista contribuì a inasprire i rapporti tra Lady D. e il Principe Carlo:

Si è appurato che le dichiarazioni rilasciate da mia madre siano state estorte in modo ingannevole perché nell’intervista si è influenzato in modo sostanziale ciò che ha detto mia madre. L’intervista è stata un contributo importante per peggiorare il rapporto dei miei genitori e da allora ha anche ferito altre persone

fonte: fanpage.it

Dall’America, anche il Principe Harry ha fatto sentire la sua voce nonostante i rapporti con la Royal Family siano molto tesi. Il figlio minore di Lady D. ha chiesto che venga fatta giustizia:

Nostra madre era una donna incredibile che ha dedicato la sua vita al prossimo. Era resiliente, coraggiosa e indiscutibilmente onesta. L’effetto a catena di una cultura mediatica di sfruttamento e pratiche non etiche alla fine le hanno tolto la vita. Mi rivolgo ora a coloro che hanno assunto una qualche forma di responsabilità, grazie per averlo fatto. Questo è il primo passo verso la verità

fonte: fanpage.it

Ma di quale inganno parla l’inchiesta? Secondo quanto riportato da Fanpage, il giornalista Bashir avrebbe convinto Lady D dell’esistenza di un fantomatico piano ordito contro di lei. Martin Bashir avrebbe inoltre convinto la principessa di essere costantemente spiata dalla Famiglia Reale perché i suoi movimenti fossero poi conosciuti dai servizi segreti britannici e dai tabloid. E, ancora, leggiamo:

[…] l’avrebbe convinta anche dell’esistenza di una tresca di Carlo con la loro babysitter, in modo da acuire un risentimento già esistente. Con l’aiuto dei grafici della BBC, Bashir avrebbe anche falsificato dei documenti bancari affinché Charles, fratello di Diana, intercedesse presso la sorella a favore del giornalista, convincendola a concedere l’intervista.

fonte: fanpage.it

I primi effetti delle parole del Principe William contro la BBC

Nel frattempo, dopo il discorso del Principe William, i primi effetti delle sue parole si fanno sentire. Come riportato dall’ANSA, infatti, l’ex direttore della BBC si sarebbe dimesso dal suo incarico presso la National Gallery:

L’ex direttore generale della BBC Lord Hall si è dimesso da presidente della National Gallery sull’onda delle proteste seguite all’inchiesta sull’intervista del 1995 alla principessa Diana, affidata a lord John Dyson, 77enne alto magistrato a riposo. Lord Hall era direttore delle notizie della Bbc quando Martin Bashir ottenne lo scoop usando documenti falsi. Lo riporta la Bbc. In una dichiarazione, Hall ha detto che continuare nel ruolo sarebbe fuori luogo: “Sono molto dispiaciuto per gli eventi di 25 anni fa e credo che la leadership significhi assumersi la responsabilità”, ha aggiunto.

fonte: ansa.it

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Amadeus commenta la vittoria dei Maneskin agli Eurovision 2021 e critica la Francia per la polemica contro Damiano

Eurovision 2021, Amadeus difende i Maneskin e accusa la Francia: le sue parole

Måneskin

Eurovision 2021, la Francia lascia cadere le accuse contro i Maneskin: ecco le ultime novità